corsi e laboratori - Arteficio

Vai ai contenuti

Menu principale:

corsi e laboratori

I corsi sono rivolti a tutti coloro che intendono diventare soci di Arteficio e sostenere con il loro contributo il nostro impegno a diffondere l'arte della danza. Agli allievi più piccoli  è riservato un programma speciale, la danza creativa che, attraverso il gioco, la creatività e la musica, aiuta a conoscere il proprio corpo, ad esplorare lo spazio, a scoprire il mondo sonoro e musicale e i principi base della danza. I bambini possono così soddisfare il loro naturale bisogno di vivere liberamente il movimento, esplorandolo, analizzandolo e inventandolo.
   Per avvicinarsi a qualsiasi stile di danza, la tecnica della
danza classica (metodo Royal Academy of Dance - R.A.D.) fornisce ottime basi. In alternativa la danza modern rappresenta uno stile di grande energia ed impatto visivo, mentre il teatrodanza unisce le basi della danza contemporanea all'improvvisazione teatrale.
    Se siete appassionati di sreet dance, invece, vi aspettano i corsi di
hip hop (anche per bambini in età prescolare nella versione baby hop) e di break dance.
    Per sviluppare o riscoprire le vostre abilità espressive e creative o per incrementare il vostro benessere psico-fisico, potrete scegliere tra laboratori di danza moderna per adulti pricipianti e discipline olistiche come lo
yoga.
   L'offerta didattica di Arteficio è aperta anche alla musica, componente fondamentale e universale dell’esperienza umana, con
laboratori di musica intuitiva, lezioni di flauto e chitarra.
   
Danza classica

  La danza classica utilizza la tecnica accademica che si è sviluppata a partire dal 1661, anno in cui Luigi XIV di Francia fondò a Parigi la prima accademia di danza. Fu in questo periodo che si definirono le 5 posizioni classiche, il concetto dell'en dehors e la terminologia dei passi in lingua francese. La danza incominciò ad assumere le caratteristiche del vero e proprio spettacolo, il balletto. Famosissimi quelli creati nell' '800, in Russia, dal coreografo Marius Petipa ed il musicista Pyotr Ilyich Tchaikovsky: Il lago dei cigni, Lo schiaccianoci...
  Arteficio adotta come metodo di insegnamento della danza classica quello della Royal Academy of Dance di Londra (R.A.D.), largamente diffuso in tutto il mondo. La rigida preparazione tecnica degli insegnanti R.A.D. garantisce la corretta preparazione di giovanissimi allievi.
I benefici:
- dal punto di vista mentale la danza è un ottimo modo per allenare concentrazione, attitudine, impegno, volontà e forza fisica.   
- dal punto di vista fisico favorisce una giusta postura della schiena e allunga la spina dorsale rendendola elastica. La danza allena anche muscoli che normalmente si utilizzano poco, soprattutto quelli interni del corpo, evitando così che i muscoli esterni come ad esempio i quadricipiti si gonfino. In questa maniera il corpo rimane longilineo ed esteticamente bello. Praticando la danza classica sin da bambini  si acquisisce una grande elasticità dei legamenti, importantissima per il mantenimento del tono delle fibre muscolari.

Modern-jazz e Modern


  Il modern-jazz è un'armonica fusione tra i movimenti "moderni" e la tecnica classica, un insieme di stili e tecniche di danza non facile da catalogare.
Il termine "modern-jazz" indicava in origine uno stile di danza della comunità afro-americana che venne in seguito adottato dal teatro di varietà. Si tratta di una danza che basa ogni suo movimento sull'uso dell'energia e si avvale di movimenti ampi, molto espressivi, fatti di ritmo e controritmo, con un'alternanza di tensioni e rilassamenti, cadute e rialzate. Nasce parallelamente ai musicals di Broadway e ai films musicali hollywoodiani come tecnica strettamente legata al ritmo, all'energia e all'isolamento delle singole parti del corpo nei movimenti.
  La danza modern o danza moderna è uno stile che ha come tratti fondamentali le basi della danza classica, le contaminazioni del jazz e le nuove tecniche della modern dance.
I benefici:
- dal punto di vista mentale la sensazione di riappropriarsi del proprio corpo, il piacere di muoversi con scioltezza al ritmo di una musica sono alcuni dei fattori che rendono l'ora di danza un momento liberatorio dalle inibizioni e dagli stress, un momento in cui si recupera la parte istintiva che vive ancora dentro di noi, seppure soffocata dalle continue limitazioni della routine quotidiana.
- dal punto di vista fisico la danza moderna consente di mantenersi in forma in modo piacevole e divertente. Si rinforzano i muscoli, si attiva la circolazione del sangue, si rendono più sciolte le articolazioni e si riducono gli eventuali depositi di grasso.
- Inoltre chi fa danza si abitua ad assumere un portamento corretto e, aiutato in questo dall'uso costante dello specchio, impara a correggere i suoi eventuali difetti posturali come, per esempio, l'abitudine a tenere il busto curvo in avanti o la testa incassata nelle spalle. Oltre a favorire uno sviluppo simmetrico e armonioso del corpo, la danza migliora la coordinazione dei movimenti ed educa alla conoscenza e alla padronanza del proprio corpo.

Danza creativa

  La danza creativa consiste in un’attività di sperimentazione corporea che sviluppa autonomie creative e l’ampliamento del linguaggio motorio di base poichè è caratterizzata da un approccio esplorativo del movimento e non dall’acquisizione di movimenti dati. Il laboratorio è particolarmente adatto agli allievi più piccoli, sia che scelgano di dedicarsi allo studio di uno specifico stile di danza, sia che decidano di non farlo poiché precede e integra, senza contraddire, la trasmissione delle tecniche di danza.
I benefici:
- la danza creativa aumenta la consapevolezza, stimola sia il giudizio che la tolleranza, supporta l’idea di poter essere differenti, richiede iniziativa e autodisciplina, tutte qualità che favoriscono le crescita personale: in altri termini la danza creativa è educativa.

Teatrodanza


 Il teatrodanza è un'evoluzione della cosiddetta "danza moderna" e ha come obiettivo la ricerca di nuovi modelli espressivi lontani dal puro estetismo del balletto classico. Rispetto alla danza classica cambia l'argomento della coreografia che si ispirata a concetti e sensazioni e cambia il rapporto con lo spazio poichè il danzatore si muove sui diversi livelli (in aria, in piedi e a terra). Nel teatrodanza si lavora a piedi scalzi, spesso con i piedi paralleli e si usa l'en dedans. Il corpo è preparato ad assecondare qualsiasi movimento e il danzatore si concentra sulla qualità dell'espressione corporea.
 Per fare questo l’improvvisazione diventa uno strumento indispensabile per la creazione coreografica. Una vera e propria tecnica di ascolto del proprio corpo e dell’ambiente, di interazione con altri corpi, grazie alla quale le idee e i concetti possono essere trasferiti al corpo e lì elaborati per realizzare il materiale coreografico che poi verrà inserito nello spettacolo.
 Attraverso l’improvvisazione ogni danzatore può sondare le proprie qualità di movimento, e ricercare un proprio specifico linguaggio. Nel teatrodanza le differenze sono quindi considerate una risorsa inestimabile da assecondare e da approfondire, proprio per far sì che un movimento peculiare possa scaturire da ogni singolo corpo.

Break dance

   Il Breaking è una attività che contiene l’arte come danza, la disciplina come sport, richiede un duro allenamento sia fisico che mentale, insegna divertendosi a migliorare il rapporto con il proprio corpo e aiuta ad aumentare la propria autostima.
  I corsi offerti dalla scuola sono veri e propri corsi di avviamento alla Street Dance e al concetto di Freestyle. Oltre ad essere corsi dinamici e divertenti, contengono moltissime basi delle diverse discipline dell’Hip Hop e mirano a migliorare la capacità di ogni singolo individuo di rendere personale il proprio stile di ballo. Le lezioni non propongono i soliti programmi standardizzati e non prevedono solo sequenze di passi e movimenti codificati, al contrario,metodi e basi per evolvere il proprio stile in maniera più personale e autonoma.
 
Hip hop

  L'hip hop è un movimento culturale nato in prevalenza nelle comunità afroamericane e latine del Bronx nei primi anni ‘70 che sicuramente risente dell'influenza africana con la sua storia, la deportazione ed il colonialismo, ma che ha più probabilmente mosso i primi passi con il lavoro di DJ Kool Herc il quale, competendo con DJ Afrika Bambaataa si dice abbia inventato il termine "hip hop" per descrivere la propria cultura. La danza hip hop, diversamente da altre forme di danza che sono spesso strutturate, ha poche o nessuna limitazione di posizione o di passi. La musica hip hop che utilizza nasce dalla mescolanza di musica giamaicana, in particolare il dub, e americana (blues e soul) ed è caratterizzata dall'enfasi nel ritmo e dalla frequente inclusione del rapping.
  I benefici:
- le lezioni di hip hop apportano tutti i benefici di un allenamento intenso, conmiglioramento della resistenza cardiaca e tonificazione di tutta la muscolatura. Si imparano, infatti, ad usare varie fasce muscolari, migliorandone il coordinamento e permettendo di allungare e snellire le masse muscolari.

Improvvisazione e musica intuitiva


  L’improvvisazione musicale è un linguaggio personale e profondo che veramente ci può aiutare a comprendere come immenso sia il potere del suono. Spesso in Occidente si pensa ad essa come caratteristica dal Jazz, dimenticando come la maggior parte della musica suonata nel resto del mondo sia soprattutto improvvisazione. L’essere umano che per primo si avvicinò ad uno strumento suonò qualcosa che non conosceva e che non aveva letto; per forza di cosa dovette improvvisare e fu naturale. Oggi viviamo in un mondo in cui la nostra parte ancestrale riesce ad esprimersi con difficoltà per cui ci avviciniamo all’improvvisazione con la paura di lasciarci andare e lo spaesamento di creare qualcosa di estemporaneo dal niente. Il corso si propone di aiutare a superare queste barriere espressive. La musica intuitiva, introdotta da Karlheinz Stockhausen e sviluppata dal figlio Markus, non è altro che un approccio all’improvvisazione e alla musica in generale, più libero e spontaneo, qualcosa che si acquisisce attraverso una serie di esercizi di training dell'orecchio e di improvvisazioni collettive e non. Si può partecipare al laboratorio con qualsiasi strumento, compresa la voce.  

Lezioni di flauto


  Il flauto è uno degli strumenti della storia e l'uomo cominciò a costruirne prima di inventare la ruota. Il flauto è arrivato in Europa dalla Cina passando per l'India e il Medio Oriente e pur essendo, oggi, molto diverso da quello di allora ha conservato invariate certe qualità che lo caratterizzano e che lo hanno portato ad essere uno strumento versatile e dalle molteplici capacità espressive. Il corso propone uno studio sul flauto a 360 gradi: dalle tecniche della musica contemporanea, al Jazz introducendo elementi di musica etnica (indiana, giapponese, cinese, persiana, araba, armena...) con la possibilità di approfondire quest'ultima attraverso l'utilizzo di elementi tradizionali.

Lezioni di chitarra

  Le lezioni di chitarra si concentrano su accordi, ritmica ed esecuzione di canzoni. La finalità non è svolgere un corso di chitarra classica tradizionale, ma fornire gli strumenti necessari all'esecuzione di brani di musica leggera, blues o rock e stimolare la sensibilità uditiva dell'allievo. Non saranno quindi utilizzate partiture a pentagramma o brani del repertorio classico, ma il semplice sistema di scrittura degli accordi (tablature) utilizzato nella maggior parte dei libri di canzoni moderne.
  L'obiettivo è quello di fare avvicinare i giovani e gli adulti al meraviglioso mondo della chitarra per il piacere di divertirsi in compagnia o solo perché in alcuni momenti della vita strimpellare e cantare una canzone che ci piace può alleggerirci l'anima ed aiutarci a ritrovare benessere, ottimismo e leggerezza.

Yoga

  Yoga, dal sanscrito yuj, significa "unione o unificazione dell'anima individuale con il principio divino". Semplificando, Yoga è prendere coscienza della propria essenza che, di per se, è già un riflesso divino. Nella pratica dello yoga si apprendono metodi di rilassamento fisico e psichico il cui scopo è quello di calmare la mente ed espandere la coscienza, attivando la sfera intuitiva e aumentando la creatività per scoprire le grandi possibilità latenti in ognuno e intraprendere un proprio cammino di sviluppo interiore.  
 Le posizioni dello yoga (asana) attivano la circolazione sanguigna, fortificano il sistema nervoso, permettono di recuperare una postura corretta e una colonna vertebrale forte e flessibile; si attenuano così dolori articolari e lombari e rigidità.
 Le tecniche di respirazione servono ad aumentare la ricezione di energia vitale (prana), il suo assorbimento e distribuzione all'interno del corpo umano, aiutano a recuperare l'eccesso di stress giornaliero, ridurre l'insonnia ed aumentare la capacità di controllo sulla sfera mentale ed emotiva.





 
Torna ai contenuti | Torna al menu